Bel modello di sviluppo turistico per Roma

2 Commenti

Ieri sera ci trovavamo a fare due passi dalle parti del Ghetto e ci siamo ritrovati nel bel mezzo di una mensa a cielo aperto dove le regole ed il decoro si sono definitivamente persi.

 

 

Nel video si vede un locale che emette i fumi della griglia all’altezza della sua insegna in maniera evidente e pestilenziale.

 

Inoltre tutta l’area del Portico d’Ottavia risultava invasa di tavolini senza alcun criterio e, siamo ragionevolmente sicuri, senza rispetto per le eventuali concessioni di occupazione del suolo pubblico.

 

È questo il modello di sfruttamento del centro storico che vogliono sia il Municipio I che il Comune?

 

Pensa davvero la presidente del Municipio Sabrina Alfonsi che si debba continuare a lasciare libera iniziativa al commercio o forse sarebbe giunto il momento di riprendere il controllo del territorio nell’interesse di tutti, esercenti compresi?

 

Dov’è l’assessore Cafarotti, quello tanto interessato al turismo, quando si fa strame del decoro, della sicurezza e della decenza nel pieno centro di Roma?

 

Che brutta esperienza vedere una parte tanto significativa della città ridotta ad una mangiatoia all’aperto senza regole né decoro. Che peccato che Roma si stia dando via indegnamente come una vecchia prostituta.

 

2 Commenti

  1. Anonimo

    Anche io ero lì e ho avuto la stessa, pessima, impressione.

  2. Anonimo

    Di apprezzabile c’è la chiusura al traffico della via e l’atmosfera da sagra di paese, buona però per altre zone, non il centro! Qualcuno ha mai avuto il coraggio di proporre una vision per le zone centrali di Roma? Occorre essere visionari per superare questi modelli da festa dell’Unità di paese (rispettabilissima e bellissima, talvolta,ma inadatta al centro di Roma)

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Tavolini e dehors ovunque? E' un po' quello che propone @AndreaCoiaM5S nella sua delibera che vede pochi oppositori tranne @OrlandoCorsetti. Inspiegabile il silenzio di @Sabrinalfonsi. diarioromano.it/?p=36334

La parabola discendente del car sharing comunale. Mentre @car2goItalia, @Enjoy e @sharengozd fanno numeri sempre maggiori, il servizio pubblico si ferma a 34 mila noleggi l'anno. Tanto vale chiuderlo. @materia__prima diarioromano.it/?p=36270

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.