Basta una sosta vietata per fermare l’autobus

2 Commenti

filobus

 

Eccoli qua tutti più o meno sorridenti i vertici della mobilità romana, ad inaugurare i primi 15 filobus che dopo due anni passati in rimessa vengono messi in servizio (anche se i sindacati di ATAC parlano di “improvvisazione operativa”, affermando che le vetture sono a rischio sicurezza e dovranno viaggiare come normali autobus perché manca gran parte della linea elettrica, con enormi costi di gestione e manutenzione).

 

Noi non possiamo non mettere in relazione l’immagine di cui sopra con i tristi annunci che con cadenza quotidiana si leggono sul sito internet muoversiaroma.it e che informano di linee di trasporto pubblico deviate a causa di veicoli in sosta d’intralcio, spesso le stesse linee che ogni giorno vengono bloccate da qualche imbecille che parcheggia male la propria vettura.

deviazione

 

deviazione

 

Cosa ci sarà quindi da ridere se si è in qualche modo responsabili di un servizio pubblico che l’ultimo degli stupidi può bloccare semplicemente parcheggiando male la propria auto, per di più con la quasi certezza di non subire alcuna sanzione?

 

Non si vergogna Virginia Raggi ad essere Sindaco di una città che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Non si vergogna Linda Meleo ad essere Assessore alla mobilità di una città che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Non si vergogna Enrico Stefàno ad essere presidente della Commissione Mobilità di una città che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Non si vergogna Manuel Fantasia ad essere amministratore unico di un’azienda di trasporti che nel 2017 è costretta a deviare il percorso di un autobus per una banale sosta d’intralcio?

 

Ebbene per noi dovrebbero tutti vergognarsi di farsi vedere in giro, ed ancor più di sfoggiare sorrisi fuori luogo, finché non riusciranno a trovare una soluzione per rimuovere prontamente qualsiasi veicolo che con la sua sosta intralci il transito dei mezzi pubblici.

E se non ci riescono in tempi brevissimi meglio farebbero a tornarsene tutti a casa!

 

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Katiuscia

    Invece prima stavamo meglio con sprechi e ruberie, che notizie idiote! Ora vi siete svegliati, prima occhi tappato e bocca muta.

    • Roberto

      Parli per lei. Noi è dal lontano 2009 che ci danniamo l’anima pubblicamente per far risollevare questa città, senza riguardo per il colore del governo cittadino (al contrario di lei che, chiaramente, deve accontentarsi del nulla che sta mostrando l’attuale amministrazione).

      Guardi qui se non ci crede …

      http://www.bastacartelloni.it/

      … e si renda conto che nel suo caso evidentemente è meglio tenerla muta la bocca e ferma la tastiera.

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Rilanciamo due appelli di grande importanza sulle strategie per contenere l'epidemia di #COVID19. Uno sullo sorveglianza attiva e uno sui testi da effettuarsi in tutto il Paese. Entrambi firmati da autorevoli scienziati. diarioromano.it/?p=38641

I bus #Atac viaggiano semivuoti. Molti abbonati restano a casa per il #covid19 e sperano in un rimborso dell'abbonamento. Ma dall'azienda rispondono picche. Ce lo racconta @MercurioPsi. @materia__prima. diarioromano.it/?p=38615

Video diario
Error type: "Forbidden". Error message: "Access Not Configured. YouTube Data API has not been used in project 537752813138 before or it is disabled. Enable it by visiting https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/overview?project=537752813138 then retry. If you enabled this API recently, wait a few minutes for the action to propagate to our systems and retry." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLEjDk_cXPpAVKCrkyvdcyZMDVFWG7MzUp belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.