Basta aspettare: Virginia Raggi dia il bike sharing a Roma! Al via una petizione

Nessun commento

Dagli amici di BiciRoma la scorsa settimana abbiamo ricevuto il seguente comunicato stampa:

 

Gentile redattore,

anche la mancanza di un servizio di trasporto come il bike sharing contribuisce a relegare la nostra città nelle parti basse delle classifiche che monitorano la qualità dei servizi ed il tenore e la qualità della vita dei cittadini.
Al bluff del bike manager ora si aggiunge quello del bike sharing per il quale dopo il fallimentare e degradante test del tipo a flusso libero si aspettava il rilancio di quello con le postazioni fisse.

BiciRoma insieme a Striscia la Notizia aveva portato all’Assessore Meleo una delle bici raccattata in mezzo alle strade del centro storico chiedendole di ripulire la città da questi rottami e di rilanciare un vero servizio di bike sharing.

L’Assessore, in una parte non andata in onda, aveva parlato di un rilancio di questo servizio ma quanto riportato da Roma Today lascia presagire che non sarà così anzi probabilmente se ne decreterà la fine definitivamente.
Il voler eliminare il lotto del PRIP dedicato al rilancio del bike sharing probabilmente segnerà la scomparsa di questo servizio, complementare agli altri mezzi di trasporto pubblici e privati,  che in altre città contribuisce a diminuire lo smog e la congestione del traffico.
BiciRoma lancia un appello affinchè il lotto pubblicitario dedicato al rilancio del bike sharing resti e chiede a Sindaca ed Assessora alla mobilità ad interloquire con l’altro Assessore al Commercio Cafarotti per garantire i fondi necessari al rilancio del bike sharing.

 

Cordiali saluti

 

Fausto Bonafaccia

Associazione Due Ruote d’Italia onlus
ssd BiciRoma a r.l.
lungotevere della Magliana 118
00146 Roma
Tel 0655590106
Fax 0655268356

 

 

Non solo aderiamo all’appello di BiciRoma, ma abbiamo deciso di farci promotori di una vera e propria petizione diretta al Sindaco Raggi affinché si decida finalmente ad attuare integralmente la riforma degli impianti pubblicitari che fin dall’inizio del suo mandato di è ritrovata servita su un piatto d’argento.

Con la petizione chiediamo al Sindaco di dare immediato mandato agli uffici competenti affinché i bandi degli impianti pubblicitari vengano pubblicati al più presto, così da dare finalmente a Roma un sistema di bike sharing tradizionale, quello presente da anni (a Parigi ha compiuto 10 anni lo scorso anno!?!) in tutte le altre capitali europee.

 

Chiediamo a tutti di firmare la petizione ma soprattutto di promuoverla presso tutti i propri conoscenti. Solo con un cospicuo numero di adesioni possiamo sperare di convincere il Sindaco Raggi a smetterla di far finta di niente su due questioni, quella della riforma degli impianti pubblicitari e quella collegata del bike sharing cittadino, in cui Roma ed i romani hanno solo da guadagnare a costo zero per l’amministrazione, anzi con la previsione di notevoli risorse in più per il bilancio di Roma.

 

PER FIRMARE LA PETIZIONE CLICCARE QUI 

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

L'appalto per le mense scolastiche assegnato al massimo ribasso. Cosa mangiano i nostri bambini? Quanti carboidrati dal basso costo? La denuncia di @AndreaCatarci. @baldassarrelaur diarioromano.it/?p=34795

Continuiamo a lasciarli fare sul TPL a Roma @DaniloToninelli @matteosalvinimi e @luigidimaio: questi il fondo riescono a spostarlo sempre più in basso (per la gioia dei cittadini romani). twitter.com/MercurioPsi/st…

Inauguriamo una nuova rubrica a @romafaschifo: da quanto tempo? Qui, da 20 luglio 2018, abusivo e sanzionato subito, via marmorata 3. Cara @virginiaraggi, gare di rimozione deserte? Cambia assessore o trova rapidamente altre soluzioni! @diarioromano Retweeted by diarioromano

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.