Continuiamo la ricognizione di alcune postazioni ambulanti per vedere se il nuovo regolamento Coia ha modificato la situazione sul campo.

Rimaniamo sempre in zona Santa Maria Maggiore per vedere gli eventuali effetti del nuovo regolamento del commercio su area pubblica, questa volta dal lato di piazza dell’Esquilino. Qui è presente da tempo immemore una bancarella che vende essenzialmente borse.

 

SMM01

Come si può apprezzare dalla foto, l’esercente se ne frega altamente del divieto di appendere merce agli ombrelloni, conscio forse della diminuzione delle sanzioni prevista dal nuovo regolamento.

Una cosa ulteriormente rilevante di questa bancarella è il fatto che essa la sera non venga completamente rimossa, come accade normalmente per tutte le altre. Essa infatti viene “chiusa”, ossia lasciata in loco impacchettata con teli in plastica, così da poter essere semplicemente riaperta il mattino dopo. Così essa si mostra nelle ore notturne:

 

SMM02

 

Trattasi di pratica senz’altro comoda per l’esercente, che così si risparmia lo smontaggio totale del banco ed il rimessaggio notturno. Ma trattasi anche di pratica devastante per il decoro cittadino, divenendo in questo modo i banchi delle presenze perpetue che non lasciano “respirare” i luoghi neanche la notte.

Dubitiamo che questa pratica sia lecita e ci piacerebbe che il Presidente Coia, dopo il lavorone che a sua detta avrebbe fatto per predisporre la nuova normativa, si adoperasse con altrettanta lena per reprimere i casi più eclatanti di violazione delle norme, con particolare riguardo per quelli che avvengono nei luoghi più preziosi ed in vista della città.

D’altronde egli stesso nel post citato scriveva:

Ovviamente sapremo vigilare sul rispetto della normativa ed influire positivamente sugli organi di controllo.

A riveder le stelle!!!

 

Ce le faccia vedere queste stelle, Presidente, perché nell’ambulantato romano noi continuiamo a vedere guano e degrado.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Recuperiamo il 150esimo anniversario dalla breccia di #PortaPia, ricorso ieri. Che sia da stimolo per tutti affinché con le elezioni del prossimo anno #Roma sia liberata dalla cappa di depressione che la opprime da troppo tempo. #21settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/150-anni-dalla…

Camion della #spazzatura che strappa la busta fa cadere i #rifiuti e li lascia lì. A volte viene da chiedersi quale sia il compito dell'AMA (o delle cooperative che lavorano per loro). . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Camion della #spazzatura che strappa la busta fa cadere i #rifiuti e li lascia lì. A volte viene da chiedersi quale sia il compito dell'AMA (o delle cooperative che lavorano per loro).
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/JmLevyCZV0

Continuano le critiche alla #ciclabile sulla Tuscolana ma la colpa è della sosta selvaggia. Realizzare le ciclabili e poi abbandonarle non modifica la #mobilità cittadina. I controlli sono indispensabili, soprattutto quelli automatici tipo street control. diarioromano.it/continuano-le-… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close