Altra variante (impazzita) della notifica delle multe

Qualche tempo fa abbiamo trattato il calvario a cui si va incontro quando si riceve la notifica di una multa ma l’agente non trova nessuno in casa. In quel caso, proprio malgrado, si entra a far parte di una specie di gioco dell’oca dove quando si arriva alla fine si ottiene la sospirata possibilità di pagare la multa, per di più normalmente a tariffa piena.

Ebbene vi è una versione più celere di notifica dei verbali che però non appare meno impazzita.

verbali

La foto mostra gli avvisi ricevuti da una persona per tre verbali di contravvenzione. La striscia cartacea a destra nella foto comprende gli avvisi di deposito dei verbali presso l’ufficio postale e servono al ritiro degli stessi.

Le tre lettere con busta verde invece contengono gli avvisi che la consegna dei tre verbali è stata tentata ma non c’era nessuno disponibile in casa, per cui gli stessi sono stati depositati presso l’ufficio postale.

Chiaramente è una comunicazione inutile, giacché la presenza dell’avviso per ritirare i verbali fa capire da sé che vi è stato un tentativo di consegna non andato a buon fine, ma evidentemente vi deve essere qualche previsione normativa per cui questi avvisi ripetuti devono essere inviati.

Quello che però è chiaro è lo spreco di tempo e risorse per un’attività che potrebbe essere svolta in automatico tramite Posta Elettronica Certificata.

In questo caso la responsabilità non è tanto dell’amministrazione comunale quanto di leggi nazionali obsolete e arzigogolate. Se solo si potesse cominciare ad utilizzare la PEC anche solo su base volontaria …

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

2 risposte

  1. io non vedo l’ora che si possa utilizzare la PEC per la notfica delle multe… ma quanto ci vuole ???
    Mi mandi il PDF e basta, finisce lì.
    Boh…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Coronavirus: per smorzare la paura i #meme più esilaranti. Tra possibili #lockdown e #coprifuoco, non manca chi riesce a fare gustosa ironia. E ridere è la cura migliore. #25ottobre #coronavirus ▪️ 👇📰 diarioromano.it/coronavirus-pe…

Oggi alle 12:00 allo sparo del cannone flash mob al Gianicolo, sotto il monumento di Garibaldi, per denunciare il #degrado in cui si trova da oltre 2 anni. #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Oggi alle 12:00 allo sparo del cannone flash mob al Gianicolo, sotto il monumento di Garibaldi, per denunciare il #degrado in cui si trova da oltre 2 anni.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/G06alSEBHi

L'imbarazzante #appalto del Comune per smistare la #cancelleria. Dopo la denuncia del Messaggero, abbiamo cercato tra le pieghe del bando per il nuovo personale. 635 mila euro che potevano essere spesi meglio. #Roma #24ottobre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/alla-ricerca-d… Retweeted by diarioromano

L'imbarazzante #appalto del Comune per smistare la #cancelleria. Dopo la denuncia del Messaggero, abbiamo cercato tra le pieghe del bando per il nuovo personale. 635 mila euro che potevano essere spesi meglio. #Roma #24ottobre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/alla-ricerca-d…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close